Video Marketing
Benvenuto
Login

Come promuovere i tuoi Video su Youtube - Le Basi Di Google Adwords Per i Video

Il video iniziera' in 10
Puoi saltare questo video in 3

Grazie! Condividilo con i tuoi amici!

URL

Non hai gradito questo video. Grazie per il feedback!

Ci dispiace, solo gli utenti registrati possono creare le playlists.
URL


Aggiunto da clservice in AUMENTARE VISTE
112 Visioni

Descrizione

Youtube come sicuramente saprai è un motore di ricerca, e perciò non c’è solo un modo per guadagnare visibilità in termini di visualizzazioni, di iscritti e di visite al nostro sito.

Si tende infatti a focalizzarsi solo sull’aspetto organico del sito, cercando di posizionare i nostri video il più in alto possibile quando un utente esegue una ricerca oppure migliorando l’aspetto delle visualizzazioni da video suggeriti.

In realtà, proprio perché è un motore di ricerca, c’è un modo per avere un gran numero di visualizzazioni in breve tempo partendo da zero.

Come sempre, un paio di premesse: innanzitutto questo metodo non è adatto per tutti. Essendo una fonte di traffico a pagamento, è necessario un budget da utilizzare. Proprio per questo motivo può diventare molto dispendioso, specialmente se non sappiamo cosa stiamo facendo.

Quindi tendo a sconsigliarlo a chi è alle prime armi e non ha una chiara strategia e dei chiari obiettivi.

Secondo, non è una strategia che può sostituire quelle che abbiamo visto insieme se vuoi far crescere il tuo canale.

Quando dico creare annunci, intendo proprio questo, ossia creare dei video e dei banner che appariranno di fronte alle persone in base a determinati criteri.

Creato l’account su Adwords, possiamo impostare la nostra prima campagna. Questa racchiude gli annunci, le informazioni sul pubblico che vogliamo raggiungere e il nostro budget, tra le altre cose.

Clicchiamo sul bottone che dice + Campaign per crearne una.

Si aprirà una schermata con le informazioni della campagna. Diamo un nome e per il momento qui lasciamo su standard.

Impostiamo un budget, diciamo 10 euro al giorno. Questo è il massimo che potremo spendere.

Selezioniamo i network, ossia dove vogliamo far apparire l’annuncio.

Sotto scegliamo in quali paesi far apparire gli annunci e la lingua parlata, nel nostro caso Italia e italiano rispettivamente.

Infine sotto possiamo scegliere se far apparire gli annunci su tutti i dispositivi o se escluderne qualcuno.

Il livello subito sotto le campagne sono i gruppi di annunci. Creiamone uno e lo denominiamo Donne2544Cucina. Tra un attimo capirai perché.

Qui scegliamo il video incollando l’URL. Ovviamente dovrai già aver creato e caricato il video.

Sotto Adwords ci chiede le informazioni dell’annuncio: il titolo che apparirà sull’annuncio, l’URL che verrà visualizzata e l’URL di destinazione, oltre che il nome dell’annuncio ovviamente.

Come noterai ci sono due tipi di annunci: in stream ad che sono gli annunci VIDEO che gli utenti possono o non possono saltare dopo pochi secondi, e i video discovery ad

Sotto possiamo scegliere il nostro BID, ossia quanto siamo disposti a pagare al massimo per ogni visualizzazione che l’annuncio riceverà. Tramite la targetizzazione possiamo scegliere le caratteristiche che il pubblico dovrà avere per poter visualizzare i nostri annunci.

Prima abbiamo denominato il gruppo degli annunci Donne2544Cucina proprio perché in questo esempio questi annunci appariranno di fronte a donne tra i 25 e 44 anni e che sono appassionate di cucina.

Possiamo quindi selezionare queste opzioni qui sotto, per far sì che Adwords mostri gli annunci di fronte a queste.

Salvando, la campagna è pronta per partire a patto che ci siano fondi depositati nel nostro account di Adwords.

Con questa breve panoramica non abbiamo nemmeno grattato la superficie riguardo alle potenzialità della piattaforma.

Potremmo infatti aumentare i gruppi di annunci, includendo altre fette di pubblico, se ci interessasse

Potremmo targetizzare per parole chiave invece che per interessi,

Ci tengo a ribadire infine che questa fonte di traffico non credo sia la sola da utilizzare. Non appena infatti chiudiamo la campagna per mancanza di fondi o per qualsiasi altro motivo, i nostri annunci spariranno facendoci scomparire dalla piattaforma.

Cosa che non accade ad un canale che cresce in termini di visualizzazioni ed iscritti in maniera organica, nel quale il lavoro fatto a priori e nel corso del tempo può ripagare anche per mesi e anni anche se smettessimo di produrre contenuti. Non che sia una cosa consigliata, ovviamente, ma esiste questa possibilità.

=======================================================

* Iscriviti al mio Canale qui https://www.youtube.com/user/paologvideomarketing

* Visita il mio sito
http://PaoloGrisendi.com

* Seguimi anche su Facebook
https://www.facebook.com/paologyoutubeevideomarketing/

* Seguimi su Twitter
https://twitter.com/PaoloGrisendi

* Mi trovi anche su LinkedIn
https://it.linkedin.com/in/paologrisendi

Posta un commento

Commenti

Commenta per primo questo video.
RSS