Video Marketing
Benvenuto
Login

Estorsione informatica in Bitcoin, 7 fermi in provincia Frosinone

Grazie! Condividilo con i tuoi amici!

URL

Non hai gradito questo video. Grazie per il feedback!

Ci dispiace, solo gli utenti registrati possono creare le playlists.
URL


Aggiunto da clservice in CRYPTO MONETE
46 Visioni

Descrizione

Roma, (askanews) - Spargevano un virus per bloccare i pc di utenti in tutta Italia, i quali per sbloccarlo erano costretti a pagare un riscatto in bitcoin, del controvalore di circa 400 euro: dopo sei mesi di indagini, i militari del Nucleo Speciale di Polizia Valutaria hanno fermato in provincia di Frosinone 7 persone, indagate per i reati di associazione per delinquere finalizzata all estorsione, alla frode informatica ed all autoriciclaggio. Due membri dell'organizzazione sono finiti in carcere, gli altri cinque hanno l'obbligo di firma.
I soldi venivano accreditati su carte di credito ricaricabili intestate a soggetti prestanome e comunque nella disponibilità del vertice dell organizzazione. Su questa carte di credito è transitato almeno 1 milione di euro.
Nell'operazione denominata "Virtual Money" è stato sequestrato inoltre il capitale sociale, il complesso aziendale di una società e di tutte le disponibilità finanziarie giacenti sui conti correnti riconducibili all'organizzazione.

Tags: MULTIMEDIA, news

Posta un commento

Commenti

Commenta per primo questo video.
RSS