Video Marketing
Benvenuto
Login

JOHNSON NON RISPETTERÀ LA PROMESSA DI ASSUMERE ALTRI 6 000 GP

Grazie! Condividilo con i tuoi amici!

URL

Non hai gradito questo video. Grazie per il feedback!

Ci dispiace, solo gli utenti registrati possono creare le playlists.
URL


Aggiunto da clservice in AUMENTARE VISTE
6 Visioni

Descrizione

È probabile che Downing Street non potrà mantenere la promessa fatta in campagna elettorale di aumentare il numero di GP in Inghilterra di 6.000 unità. A dirlo Sajid Javid, segretario alla salute, che ha rivelato come la cifra difficilmente sarebbe stata rispettata dato il numero di medici che vanno in pensione anticipatamente.

La notizia è arrivata all’audizione del comitato ristretto per la salute dei Commons, su sollecitazione del presidente della commissione, Jeremy Hunt.
Javid è stato sincero dichiarando di non aver intenzione di fingere di essere sulla buona strada.

Aumentare di 6.000 unità il numero di medici di base in Inghilterra, entro il 2025, è stato uno degli impegni che Boris Johnson ha ripetutamente preso in campagna elettorale. Altri includevano l'espansione della forza lavoro infermieristica di 50.000 unità e l'offerta di 50 milioni di appuntamenti medici in più all'anno.

I laburisti hanno accusato Javid di aver "abbandonato" l’impegno. Con Jonathan Ashworth, il segretario ombra alla salute, che si è detto sbalordito. Dalla mancata promessa.
La British Medical Association, che è ai ferri corti con Javid per il suo piano strategico, che consisterebbe nel costringere i medici di base a vedere più pazienti, con carichi di lavoro ingestibili, che starebbero spingendo un numero crescente di medici esperti a smettere.

"Gli ultimi dati sulla forza lavoro per l'Inghilterra mostrano che abbiamo perso l'equivalente di oltre 1.800 medici di base a tempo pieno e pienamente qualificati dal 2015, nonostante l'impegno ad aumentarne il numero di 6.000", ha affermato il dott. Richard Vautrey, presidente del comitato dei medici di base della BMA. “L'ammissione del segretario alla salute oggi non è quindi assolutamente una novità per i medici di base, e i loro colleghi, che lavorano negli ambulatori in tutto il paese e che sono stati decimati dalla carenza di forza lavoro, prosegue il dott. Vautrey.
Mancano medici in medicina generale, mentre i medici di base più esperti lasciano la professione o riducono le ore.
Si incolpa il Governo per il numero crescente di pensionamenti anticipati, per l'incapacità di includere misure per allentare la pressione sugli interventi chirurgici di medicina generale nel recente piano di garanzia per le visite di persona.

Javide è inoltre accusato per il suo piano, contrastato dai medici generici, di pubblicare i dettagli di ogni intervento chirurgico, per i suoi commenti sui pazienti che si recano in pronto soccorso, e il "piano di risanamento elettivo" che NHS England pubblicherà entro la fine del mese, per affrontare l’arretrato di 5,7 milioni di operazioni.

Intanto, secondo un sondaggio BMA pubblicato a maggio, più di un terzo dei medici di base prevede di andare a tempo parziale nel prossimo anno per ridurre i propri carichi di lavoro.

Condotto da: Igor Pezzi
Servizio di: Marcela Betancur

Direttore di redazione: Daniele Pace
Redazione: Anna Alfieri - Chiara Pedrazzi - Francesca Doria - Giulia Carrara - Marcela Betancur - Monica Meggiato - Simona Syeda

Montaggio: Daniele Pace

Potete seguirci anche sulla pagina Facebook: https://www.facebook.com/ITALY-TODAY-UK-100890265729067/

Potete seguirci anche sul sito web: www.italytoday.uk

This video is under Fair Use:
Copyright Disclaimer Under Section 107 of the Copyright Act in 1976; allowance is made for purposes such as criticism, comment, news reporting, teaching, scholarship and research.
Fair use is a use permitted by copyright statute that might otherwise be infringing. Non-profit educational or personal use tips the balance in favour of fair use.
All right and credits go directly to its rightful owners. No copyright infringement intended.

#gp
#NHS
#dottore
#infermiere
#ospedale
#tv
#italytodayuk

Posta un commento

Commenti

Commenta per primo questo video.
RSS