Video Marketing
Benvenuto
Login

La tua prima guida alle criptovalute

Il video iniziera' in 10
Puoi saltare questo video in 3

Grazie! Condividilo con i tuoi amici!

URL

Non hai gradito questo video. Grazie per il feedback!

Ci dispiace, solo gli utenti registrati possono creare le playlists.
URL


Aggiunto da clservice in CRYPTO MONETE
7 Visioni

Descrizione

Cosa sono, come funzionano e perchè col passare del tempo diventano sempre più famose ? Le criptovalute sono una realtà, nel mondo degli investimenti in Borsa, sempre più diffusa. Su Criptovaluta.it trovi tutto ciò che ti occorre per restare informato sia sulle ultime novità dal settore, sia per conoscere esattamente ogni funzionamento, caratteristica e come fare per investire sulle principali criptomonete.
Secondo uno scrittore ed esperto di sicurezza informatica, Alessandro Curioni, il giro d’affari che ruota ogni giorno intorno al mercato delle criptovalute, denominate anche ” monete virtuali “, si aggira mediamente intorno ai 30 miliardi di dollari, con picchi in determinati momenti anche superiori a 60 miliardi di $.

Solo qualche anno fa queste cifre sarebbero state impensabili eppure le criptovalute ce l’hanno fatta e stanno entrando sempre di più nella nostra vita quotidiana e a quanto pare non ne usciranno facilmente neanche nei prossimi anni, ma questo è un bene o un male?

In media la criptovaluta Bitcoin, la principale valuta digitale in circolazione, raggiunge uno scambio giornaliero che supera i 15 miliardi di dollari. I Bitcoin dominano il mercato nonostante sia stato stimato che in questo momento nel mondo esistono oltre 1.450 criptovalute.
L’inventore dei bitcoint è un tale dal nome Satoshi Nakamoto. Ma in realtà non si sa se sia realmente lui l’ideatore perché a questo nome non corrisponde alcuna identità certa. Più probabile che si tratti di uno pseudonimo adottato per nascondere la propria identità da una o più persone che per varie motivazioni non vogliono farsi riconoscere come inventori delle criptovalute.

Nel 2009 Nakamoto pubblica un articolo nel quale si parla della nascita della valuta digitale, intitolato: “Bitcoin: una moneta elettronica distribuita sulla rete”.

Nel documento la cosa più interessante era la proposta dell’utilizzo di un sistema di sicurezza informatica chiamato Blockchain, o catena dei blocchi, un sistema crittografico che utilizza lo scambio di informazioni del tipo peer to peer all’interno della rete di internet che garantisca l’impossibilità di falsificare o mutare un record informatico inserito all’interno del Blockchain.

Il primo utilizzo di questa tecnologia che è stato pensato dagli sviluppatori è stato l’ambito finanziario. Non a caso chi fa transazioni finanziarie utilizzando la blockchain di bitcoin può essere sicuro di 2 cose:

Nessuno può “fregare” l’altro appropriandosi in maniera truffaldina dei suoi soldi;
Inoltre altro vantaggio è che la transazione avviene nel più totale anonimato.
Ormai grazie a queste premesse i bitcoin sono utilizzati ed apprezzati da centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo e non solo loro ma anche molte altre criptovalute sono accettate e scambiate normalmente perché se ne riconosce il valore e la sicurezza anche in enti ufficiali, come università, negozi e molto altro ancora. Anche in Italia ormai esistono piccoli paesi o città dove è possibile fare transazioni bitcoin come fossero valuta corrente: si può fare la spesa, pagare un taglio di capelli o perfino il caffè al bar.
Le criptovalute prendono anche il nome di “cryptocurrency” il termine in inglese che tradotto letteralmente significa proprio “cripto-valuta”.

Questo da una parte è n momento fantastico perché il mondo sta prendendo coscienza che esiste una tecnologia nuova e straordinaria – quella dei bitcoine e non solo – la cui proposizione dirompente è quella di essere una valuta alternativa all’intera infrastruttura monetaria su cui si basa la nostra economia. È chiaro però che questa presa di coscienza passa per una pretesa di conoscenza.

Ci sono sempre più traders ed operatori di mercato delle cryptocurrency che non sis tanno dando il temo di studiare la nuova tecnologia su cui si basa la moneta digitale – per capirne limiti problematiche e reali opportunità, ma anche i possibili sviluppi – e mettono direttamente mano al portafoglio per comprare tanti sfavillanti mezzi di scambio innovativi, basati sulla tecnologia sulla quale si fondano gli stessi bitcoin.

Per questo noi abbiamo creato questo portale dedicato alle criptovalute e ci proponiamo lo scopo di informare al meglio tutti coloro che desiderano saperne di più dell’argomento ed andare ad approfondirlo con lo scopo finale di fare investimenti nel settore.

Quando ci sono i propri capitali in ballo non c’è da prendere le cose alla leggera e bisogna analizzare e prendere in considerazione tutti gli aspetti del settore nel quale ci si stà muovendo compreso quelle delle valute digitali che riserva molte sorprese positive che però bisognerà pur sapere come utilizzare per non incappare in brutte sorprese.

Posta un commento

Commenti

Commenta per primo questo video.
RSS